Svolgere le indagini nei confronti di un dipendente è lecito?

SI. Il datore di lavoro può ricorrere agli investigatori privati esterni all'azienda per accertare l'eventuale attività illecita commessa dal lavoratore a danno dell'impresa. Risulta quindi legittimo il controllo degli investigatori privati a cui l'azienda è ricorsa per accertare:

le false dichiarazioni sul lavoro svolto al di fuori dell'azienda e l'effettivo stato di malattia del dipendente;

l'illecito utilizzo dei permessi Legge 104/92;

la mancata registrazione del pagamento con conseguente omessa consegna dello scontrino fiscale;

la dichiarazione infedele del chilometraggio percorso;

l'appropriazione indebita di denaro.

Per intervenire a tutela dei propri interessi, e quindi del patrimonio aziendale, il datore di lavoro può ricorrere alla collaborazione di agenzie investigative private, non solo in caso di avvenuta perpetrazione di illeciti e dell’esigenza di verificarne il contenuto, ma anche in ragione del solo sospetto o della mera ipotesi che un illecito sia in corso di esecuzione.
Anche il Garante della privacy (decisione 8 gennaio 2001), afferma quanto segue: l'investigatore privato che, in conformità alle leggi e in base ad un preciso mandato, raccoglie informazioni utili per far valere un diritto in sede giudiziaria, non viola le norme sulla privacy (autorizzazione n. 6/2009 al trattamento dei dati sensibili da parte degli investigatori privati).

 

 

Dogma Srl sede Roma - Via Giuseppe Gioachino Belli, 39 - 00193 Roma

Agenzia Investigativa Roma - Investigatore Privato Roma

Agenzia Investigativa - Investigatore Privato

Investigazioni Private - Investigazioni Private Roma

 

Siamo operativi a Roma in Italia e all'estero! Informati

DOGMA SRL | AGENZIA INVESTIGATIVA SEDE ROMA

INDIRIZZI

DATI


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa estesa